Elenco Articoli del comitato di Busca della Croce Rossa

post image

Vicinanza e affetto da parte della cioccolateria Fagiolo e Peirano di Busca

A volte ci sono piccoli gesti che valgono tantissimo, e fanno sentire la vicinanza e l’affetto più di mille parole. Spesso è proprio nei momenti di massima difficoltà che le persone manifestano in modo spontaneo e disinteressato il proprio buon cuore. E così, in questa cornice di dolore che accompagna il nostro vivere quotidiano e il nostro essere volontari in prima linea sempre, il bel gesto della storica cioccolateria Fagiolo e Peirano di Busca, sabato 14 marzo, ha suonato alla porta della nostra sede offrendo una grande fornitura del loro pregiato prodotto. Un pensiero per noi e per  i medici e gli infermieri degli ospedali Santa Croce e Carle di Cuneo. Un gesto quello della Fagiolo/Peirano che è stato apprezzato e gradito dai volontari tutti e dal nostro consiglio direttivo, e che ci ha fatto toccare con mano quanto la Croce Rossa di Busca sia amata sul territorio. Non ci resta che dire grazie, grazie di cuore e augurare a tutti noi che questo tempo così delicato passi velocemente. E tutti insieme più forti di prima, più solidali di prima si possa tornare a vivere liberamente la nostra quotidianità. La cantava De Andrè, ne “Hotel Supramonte”: Passerà anche questa stazione senza far male, passerà questa pioggia sottile come passa il dolore…

Maggiori Dettagli

post image

Consegna medicinali per le persone impossibilitate ad uscire

La Croce Rossa di Busca, soprattutto in questo particolare momento, non poteva restare immobile a guardare la complessa situazione sanitaria in essere. Fedele ai principi che stanno alla base dell’associazione Croce Rossa, non solo ha continuato a garantire i turni in emergenza ed i trasposti, ma raccogliendo le sollecitazioni arrivate in primo luogo da molti volontari, ha intrapreso una nuova iniziativa per dare una mano alle persone in difficoltà le quali, in virtù delle restrizioni legate al Covid19, (Coronavirus) non hanno la possibilità di uscire nemmeno per recarsi in farmacia. Così, in accordo con il Comune che lanciato l’iniziativa, Cri Busca ha messo in piedi il servizio di consegna a domicilio dei medicinali. Le farmacia e parafarmacie (l’elenco è quello in foto) ricevono l’ordinazione da parte del cliente e le stesse comunicano poi gli estremi del destinatario in Croce Rossa affinché i volontari possano procedere alla consegna.

Per informazioni è possibile telefonare in Croce Rossa: 0171945658

Maggiori Dettagli

post image

I risultati del voto del comitato di Busca e della delegazione di Manta

Anche nel comitato di Busca e nella delegazione di Manta della Cri, come nel resto d’Italia, domenica 16 febbraio si sono svolte le operazioni di voto per il rinnovo dei Consigli direttivi e del presidente. Presente una sola lista con Teresio Delfino (presidente uscente) candidato alla presidenza, gli aventi diritto al voto erano 308 (135 Busca, 173 Manta) dei quali 106 giovani (30 Busca, 76 Manta), ovvero volontari fino a 31 anni e 364 giorni di età. Ai volontari giovani sono state consegnate due schede: una per il voto al candidato giovane (unica candidatura presente Stefano Giraudo) e una per il Consiglio e il presidente.

Le operazioni di voto sono state condotte a Busca da Marina Barra presidente di seggio, segretario  Deborah Barra, scrutatori Davide Dao La Font e Barbara Castagno.

A Manta: Iucci Gerbino presidente seggio, segretario Alessia Ghigo, scrutatori Valentina Gai e  Maria Rosa Perin.

Si sono recati al voto in 211 pari al 68,5 % (89 Busca, 102 Manta), e di questi 43 Giovani pari al 40.5% (12 Busca, 31  Manta)

Preferenze

Teresio Delfino 190 (Unico candidato presidente); Bertero Valentina 106; Bocca Marco 99; Gianpiero Marino 46; Enrico Giobergia 43; Gianpiero Ferrigno 42; Remo Ciravegna 32; Franco Bottero 31; Paolo Demontis 29; Loredana Auteri 26; Maria Teresa Brignone 22; Giraudo Stefano (giovane) 43

Eletti:

Teresio Delfino: Presidente

Bertero Valentina: consigliere

Bocca Marco: consigliere

Gianpiero Marino: consigliere

Giraudo Stefano: (consigliere giovane)

 

Maggiori Dettagli

post image

I volontari incontrano i ragazzi delle classi quarte di Busca

Sabato 15 febbraio, nell’ambito della manifestazione “AAA Piccoli volontari cercansi” la Croce Rossa di Busca ha incontrato al Teatro Civico della città una sessantina di alunni della classi Quarta dell’Istituto scolastico comprensivo di Busca. Undici volontari del Comitato buschese hanno presentato ai giovanissimi alunni le attività della Croce Rossa ed hanno risposto alle numerose e sagaci domande poste loro dai ragazzi. Dopo l’appuntamento a Teatro, a cui hanno partecipato il sindaco Marco Gallo e l’assessore Lucia Rosso, gli alunni accompagnati dalle insegnati si sono recati in piazzetta della Rossa per assistere ad una “lezione” dal vivo da parte dei volontari Cri con l’illustrazione dei mezzi presenti e della loro dotazione.

Maggiori Dettagli

post image

Domenica 16 febbraio il voto: ecco i candidati e il programma

Domenica 16 febbraio, come per tutti i comitati Cri d’italia, anche a Busca si svolgeranno le elezioni per eleggere il presidente ed i consiglieri per i prossimi quattro anni. A Busca c’è una sola lista che ha come candidato presidente Teresio Delfino, che ha dato la propria disponibilità a proseguire il percorso in atto. Come ha ricordato il presidente Delfino nell’incipit del programma presentato in fase di candidatura,  Cri Busca “è diventata protagonista attiva sul territorio e un riferimento indispensabile per le persone in difficoltà. Grazie alle capacità  e al costante impegno dei Volontari ed alla buona gestione degli Amministratori che lo hanno governato negli anni, il nostro Comitato ha sempre avuto, negli anni, bilanci in ordine e risultati positivi nelle diverse attività  portate avanti”. Inoltre, puntando sul massimo coinvolgimento di tutti i volontari e sul prezioso gioco di squadra, Delfino ha evidenziato che è molto importante e fondamentale  “che il Presidente e i Consiglieri operino in una logica di lavoro di squadra, coinvolgendo pienamente nella gestione, pur nella diversità delle funzioni e delle responsabilità, i Delegati di Area e di settore. Siamo convinti che tutti i ruoli (Presidente, Consiglieri, Delegati) sono al servizio della Associazione e dei suoi Soci per promuovere lo sviluppo e gli interessi delle Comunità del nostro territorio”.

I CANDIDATI

Candidato Presidente

TERESIO DELFINO

Candidati Consiglieri

  1. VALENTNA BERTERO
  2. LOREDANA AUTERI
  3. REMO CIRAVEGNA
  4. MARCO BOCCA
  5. PAOLO DEMONTIS
  6. GIANPIERO FERRIGNO
  7. ENRICO GIOBERGIA
  8. GIANPIERO MARINO
  9. MARIA TERESA BRIGNONE
  10. FRANCESCO BOTTERO

CANDIDATI GIOVANI

  1.  STEFANO GIRAUDO

Nelle foto in questa pagina, la lista dei candidati consiglieri ed il programma.

Maggiori Dettagli

post image

Nuovi simulatori e truccatori per Cri Busca

BUSCA – Il comitato Cri di Busca si è arricchito di un nuovo gruppo di volontari specializzati nelle tecniche di truccatori e simulatori. In sette, divisi tra le due specializzazioni, hanno infatti partecipato ad un corso full time di due giorni a Cuneo nello scorso fine settimana, ed alla fine hanno superato brillantemente un esame ed ora a tutti gli effetti sono abilitati a svolgere le mansioni di truccatori e simulatori. La parte relativa al corso di truccatori, alla quale hanno partecipato i giovani e giovanissimi Stefano Giraudo, Michele Chiari, Gabriele Maero e Andrea Manfinato consiste nell’imparare le tecniche necessarie a ricreare traumi di ogni genere rendendo il “trucco” di sapore cinematografico altamente realistico in modo da fornire scenari attenibili durante i vari corsi frequentati poi da volontari o nelle simulazioni di catastrofi e incidenti particolarmente cruenti. I simulatori Paolo Demontis, Ivo Rinaudo e Graziella Cometto, attraverso l’insegnamento di istruttori qualificati hanno appreso la “recitazione” atta a ricreare le varie patologie su scenari molto diversi tra di loro e con più persone da soccorrere. Particolare attenzione è stata riservata ai casi di ictus, ima (infarto del miocardio acuto), crisi asmatica, crisi epilettiche, lipotimia, alcolismo, droghe il tutto inserito in scenari dove erano presenti – come spesso accade nella realtà- figure di passanti o famigliari potenziali disturbatori dell’operato dei soccorritori. “Per noi – dicono i volontari – si è trattata di una bella e arricchente esperienza che adesso mettiamo a disposizione della Croce Rossa. Sono stati due giorni molto impegnativi ma ne è valsa la pena. Il ruolo dei truccatori e simulatori è sempre più utilizzato e sempre più vengono affinate le tecniche al fine di rendere realistica ogni scena. Ringraziamo – concludono – Beppe Giordana, anche lui del Comitato di Busca che è il referente regionale e nazionale dei truccatori  e simulatori e degli istruttori dei corsi, nonché Benedetta D’Aprano del Comitato Cri di Racconigi che è la nostra referente provinciale”.

Maggiori Dettagli

post image

Il monossido di carbonio, un nemico subdolo e pericoloso

La Prefettura di Cuneo ha fatto pervenire alle Forze dell’Ordine ed alla Croce Rossa un piccolo ma importantissimo manualetto con i consigli utili per prevenire l’intossicazione da monossido di carbonio (CO). Tale stampato è in lingua italiana, rumena, araba e cinese. Nell’intento di fare cosa utile alla diffusione postiamo il contenuto dell’opuscolo sul sito della Croce Rossa di Busca.

Com’è noto, è una delle cause più frequenti di intossicazione fatale per inalazione. Il CO è un gas incolore e inodore che deriva dalla combustione incompleta degli idrocarburi. Comuni fonti di avvelenamento da CO comprendono incendi, sistemi di ventilazione non adeguati delle automobili, fornaci, caldaie, caminetti a legna o a carbone, caldaie a cherosene. L’intossicazione da monossido di carbonio avviene soprattutto quando questo pericoloso gas si accumula in ambienti poco ventilati. Tale intossicazione, inoltre, avviene in maniera subdola, poiché il CO è un gas assolutamente incolore, inodore, insapore e non irritante; tutte queste caratteristiche impediscono all’individuo di riconoscere la situazione di pericolo. È quindi FONDAMENTALE prevenire ogni possibile pericolo.

Maggiori Dettagli

post image

Cri Busca impegnata nella ricerca di una persona scomparsa

La Croce Rossa di Busca, unitamente a Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Forze di Polizia nella serata/notte di martedì 28 gennaio ha partecipato con sette volontari in possesso di attestato Opem (Operatore Emergenza) alla ricerca della persona scomparsa dalla comunità “I Girasoli” di frazione Cussanio, Fossano.  La vicenda si è poi conclusa nel migliore dei modi e la persona di cui si erano perse le tracce è stata ritrovata in buona salute. Il lavoro di equipe, coordinato sul posto dalla struttura mobile dei Vigili del Fuoco, la UCL (unità di comando locale), ha offerto l’opportunità di operare in gruppo nel contesto del lavoro di monitoraggio di una vasta area di territorio. Per i volontari che hanno partecipato alle ricerche si è trattato di una significativa e arricchente esperienza ed è per questi motivi che con giusto orgoglio rendiamo pubblica la nostra partecipazione soddisfatti di aver avuto l’opportunità di portare il nostro piccolo contributo all’intervento.

Maggiori Dettagli

post image

Elezioni dei Comitati Cri il 16 febbraio 2020

Di seguito sono pubblicati i PDF  con la delibera 144 del 18 ottobre 2019 con la quale il Consiglio Direttivo Nazionale ha indetto le elezioni per il rinnovo delle cariche associative dei Comitati Cri. è altresì allegata la delibera dell’istituzione degli uffici elettorali territoriali. Per il nostro Comitato il voto è previsto a Busca e Manta nelle rispettive sedi.

Le elezioni sono in programma  DOMENICA 16 FEBBRAIO

Maggiori Dettagli

post image

A Castellamonte per l’intitolazione della piazza a Sorella Carolina Cresto Calvo

Anche la Cri di Busca è stata presente ieri, sabato 18 gennaio, con il suo presidente Teresio Delfino, a Castellamonte (To) per la cerimonia di intitolazione di una piazza antistante l’ingresso del cimitero alla Sorella Carolina Cresto Calvo, deceduta nel 1973. Alla manifestazione ha partecipato anche Francesco Rocca presidente della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e presidente nazionale della Croce Rossa Italiana.  Chi era Carolina Cresto Calvo? La Sorella Carolina Cresta Calvo è stata Capogruppo delle Infermiere Volontarie presso l’ambulatorio-dispensano della CRI ‘Regina Elena’ (fondato nel 1914 per iniziativa dello stesso Corpo) fino al 21 novembre 1942 quando un’incursione aerea distrusse l’ambulatorio. Una figura che ha rappresentato appieno i valori ed i principi della Croce Rossa sia in tempo di pace che nel triste periodo della Guerra. Sempre in primo piano in difesa dei più deboli fu per tutto un esempio di altruismo. Nell’anno della sua scomparsa è stata posta una lapide in suo ricordo all’esterno del Comitato CRI di Castellamonte. Un doveroso omaggio, quindi, ad una donna straordinaria, infermiera volontaria alla quale era stata anche conferita la Medaglia Florence Nightingale, il massimo riconoscimento della Croce Rossa.

Maggiori Dettagli