Elenco Articoli del comitato di Busca della Croce Rossa

post image

SOS da Cri Busca: aiutateci ad aiutare!

SOS da Cri Busca! Amici, cittadini, sostenitori e ditte abbiamo bisogno del vostro aiuto e vi lanciamo un accorato appello. Abbiamo urgente bisogno di mascherine protettive del tipo ffp1, ffp2, ffp3, di tute monouso, caschi o occhiali protettivi. Stiamo vivendo un momento molto complesso, e abbiamo bisogno di poter operare in massima sicurezza contro il Covid 19! Ci affidiamo al vostro buon cuore, affetto e vicinanza che  sempre ci avete dimostrato e vi chiediamo di darci una mano. Chi può ci aiuto attraverso una fornitura anche minima del materiale sopra citato o attraverso un sostegno finanziario. Grazie di cuore a tutti, e tutti insieme ce la faremo!! AIUTATECI AD AIUTARE. Uniti si vince!!!

IBAN: IT31Z0311146050000000015845

CAUSALE: DONAZIONE DIFESA COVID-19

Per contatti e informazioni telefonare al numeri:

Teresio Delfino (Presidente)  3487150841

Gianpiero Marino 3395267400

Elvira Gagliardi 3395986266

Maggiori Dettagli

post image

Semplicemente GRAZIE!

Grazie al consigliere regionale Ivano Marinetti per il contributo di 500 euro; ad Agnese R. 500 euro; e un grande grazie di cuore a Cristina Aragno, Ornella Barra Dalmasso, che hanno pensato alla Croce Rossa di Busca per il loro generoso contributo.

Grazie Cioccolateria Buschese di Fagiolo-Peirano per la gradita fornitura dei suoi preziosi e buonissimi prodotti. La premiata ditta non solo ha pensato alla Croce Rossa di Busca, ma ha accomunato nel suo generoso gesto varie associazioni, enti e forze dell’ordine impegnate quotidianamente sul territorio.

Grazie alla pizzeria “Bufala e basilico” del Bosco di Busca per il generoso omaggio delle pizze.

GRAZIE alla benemerita associazione “I volontari dell’Annunziata, Onlus” di Busca per il generoso contributo di 500 euro fatto pervenire alla Croce Rossa di Busca. Questa straordinaria associazione, che si occupa in primo luogo della realizzazione di progetti legati al miglioramento della qualità della vita degli anziani, e non solo di quelli ricoverati in struttura, non solo fa del bene in silenzio e con tata discrezione tutto l’anno, ma con grande sacrificio ha voluto fare sentire la propria vicinanza alla Croce Rossa.

Grazie ai signori Costanzo Fino, Elisabetta Cismondo, Romano Raina per il contributo in denaro elargito alla Croce Rossa.

GRAZIE DI CUORE alla piccola e super attiva Pro Loco di San Chiaffredo che unendo in un sol gesto il sodalizio presieduto da Bruno Olivero e l’intera comunità, ha fatto pervenire alla Croce Rossa di Busca un generosissimo contributo di mille euro per contribuire all’acquisto di materiale per auto protezione per i volontari. La donazione è stata decisa dal direttivo che ha scelto di destinare la somma a Cri Busca in quanto è stato valutato che in questo momento è una delle associazioni più impegnate sul territorio a far fronte all’emergenza Covid-19 e che necessita di maggior aiuto.

GRAZIE DI  CUORE alla pizzeria  “Di pasta in pizza” di Busca che anche per questo week end, come sta facendo ormai dai primi tempi della pandemia, ha voluto offrire la pizza ai volontari presenti in sede per il turno in emergenza dalla 18 alle 23. Puntuale alle 19.30 ecco arrivare l’auto con le pizze… “Ragazzi, mangiato con appetito….”. Che dire, Grazie, grazie, grazie….

GRAZIE DI CUORE alla ditta Dolciaria Orsobianco di Borgo san Dalmazzo per la nuova mega fornitura di croissant che ha di nuovo fatto pervenire alla Cri di Busca. Naturalmente, come già fatto in precedenza, cercheremo di dividere tutto questo ben di Dio con altre associazioni.

GRAZIE DI CUORE all’associazione “Uscire Insieme Onlus – Numero verde amico degli anziani” di Cuneo per la fornitura di 1500 mascherine chirurgiche donate alla Croce Rossa di Busca, grazie alla collaborazione del comune di Busca. Le mascherine saranno utilizzate per le necessità del Comitato Busca e della delegazione di Manta e  provvederemo a distribuirle alle associazioni della città indicate dal Comune di Busca. Un grazie immenso a Loris Marchisio presidente dell’associazione “Uscire Insieme”, a tutti i volontari del sodalizio cuneese, per questa generosissima fornitura.

UN GRAZIE DI CUORE A DON MARCO GIOBERGIA, parroco della parrocchia Santi Pietro e Paolo di Villafalletto per la preziosa e per noi indispensabile dotazione di materiale atto a proteggere i volontari che intervengono in emergenza su sospetti casi di covid-19. La sensibilità di don Marco, che subito si è prodigato rispondendo “presente” al nostro appello di aiuto, ci rende particolarmente felici di sentire al nostro fianco Istituzioni quali la Chiesa ed i suoi Ministri.

UN GRAZIE DI CUORE ANCHE AI CONIUGI AGNESE COMBALE E GIUSEPPE CEAGLIO, di san Barnaba di Busca, per il generoso contributo di 1.000 euro. Un gesto che ci ha commossi sia per la semplicità con la quale è avvenuto, sia per l’ammontare dell’elargizione davvero molto importante. Il contributo dei signori Ceaglio, secondo loro richiesta, è finalizzato all’acquisto di materiale di auto protezione.

GRAZIE DI CUORE allo Juventus Club “Gaetano Scirea” di Busca  per il contributo di 750 euro. Anche in questo caso utilizzeremo la somma per l’acquisto di materiale di auto protezione.

Tali atti di pura solidarietà e vicinanza sono per noi stimolo e impegno morale ad andare sempre avanti. Il presidente Teresio Delfino, il direttivo e tutti i volontari rivolgono il più sentito ringraziamento a don Marco, ai coniugi Ceaglio e allo Juventus club. Andrà tutto bene! Anche grazie alla Vostra generosità!

Maggiori Dettagli

post image

Spesa a domicilio con Cri Busca

A PARTIRE DAL GIORNO 25 MARZO, CRI BUSCA CONSEGNA LA SPESA A CASA

Allo scopo di limitare il più possibile che le persone, in particolare gli anziani e più fragili, escano di casa, la Croce Rossa di Busca attiva il servizio di consegna della spesa a casa. I cittadini possono contattare i singoli commercianti disponibili al servizio a domicilio e questi, se il cliente è una persona con più di 70 anni o comunque in difficoltà, possono contattare, per organizzare la consegna, la Croce Rossa al numero (dalle 9 alle 11 e dalle 16 alle 18): 3351378144

Elenco esercizi commerciali aderenti al servizio: FAI CLIK QUI

 

Maggiori Dettagli

post image

Consegna farmaci a domicilio, un’iniziativa importante

Nei primi giorni del servizio consegna farmaci a domicilio per le persone più vulnerabili, in particolare over 65 o persone non autosufficienti, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre, attuato dal nostro Comitato ha fatto registrare molte richieste pervenute da cittadini alle cinque farmacie e parafarmacie della città, e da queste girate a noi per la successiva consegna. A partire dal 12 marzo nei due turni giornalieri di 2 ore ciascuno, dal lunedì alla domenica, con due volontari per turno, le consegne giornaliere sono state mediamente tre.  I volontari del Comitato impegnati sono stati complessivamente una trentina compresi i cinque che hanno aderito al sevizio temporaneo e che già sono entrati in servizio su un numero complessivo di dodici che hanno risposto “presente” all’appello lanciato dalla Cri. (Questo è un altro gran bel dato positivo di cui andare fieri!) “L’iniziativa messa in atto – spiega Paolo Demontis, responsabile Area 2, che con i volontari Gianpiero Marino e Stefano Giraudo ha coordinato l’avvio del servizio – ha permesso di dare un po’ di tranquillità a tutte quelle persone che per vari motivi erano e sono nell’impossibilità di muoversi.  L’impegno encomiabile dei volontari è stato premiato non solo per aver adempiuto ai principi fondamentali della Croce Rossa, ma anche dalla riconoscenza mostrata dalle molte persone che stanno usufruendo del servizio. In collaborazione con le autorità e le con farmacie continueremo quindi ad impegnarci fino a quando sarà  necessario per affrontare questa grave emergenza”.

 

Maggiori Dettagli

post image

Francesco Rocca: “Stiamo vivendo circostanze epocali”

Stiamo vivendo circostanze epocali. Ognuno di noi, superato lo shock iniziale e l’incredulità di trovarsi nel bel mezzo di una pandemia globale, in cuor suo sa che quanto sta avvenendo ha già segnato un prima e un dopo, tanto nella vita di tutti i giorni quanto nella storia. Questa fase, infatti, sarà studiata dalle generazioni future che si domanderanno quale angoscia abbiamo vissuto, quale senso di precarietà e fragilità abbiano dominato il 2020. Tale condizione mi proietta in un contesto spazio-temporale diversissimo, quello delle battaglie di Solferino e San Martino. Un momento di grande sofferenza che, attraverso la visione e la tenacia, è stato trasformato in rivoluzione, in un’azione tangibile di speranza, rinascita e forza: la circostanza che, grazie all’azione delle donne di Castiglione e a quella di Henry Dunant, ha dato vita alla Croce Rossa. Nell’orrore e nella devastazione costoro seppero veicolare un messaggio poi tradotto nei nostri Principi, ancora oggi abbracciati da milioni di persone in tutto il mondo.

La sfida di questa nuova “Solferino contemporanea”

Anche adesso, in questa nuova “Solferino contemporanea”, ognuno di noi può fare la differenza. Ognuno di noi può essere esempio come lo sono quotidianamente i nostri volontari in prima linea nelle ambulanze o a fianco dei medici in ospedale, così come quelli che contribuiscono a tenere aperti i Comitati con tanti servizi solo apparentemente più “semplici”, ma non meno importanti. Ognuno di noi può contribuire a sconfiggere questo virus. Come? Rimanendo a casa per preservare i più vulnerabili; donando il sangue, vista la carenza nelle strutture sanitarie in questo periodo; aiutando gli anziani, magari facendo loro la spesa; diventando “volontario temporaneo” per far fronte alle tante necessità del Paese. Ma, soprattutto, essendo forti e resilienti. Il pensiero che ci guida, ossia le nostre idee, siano il faro in questi momenti bui che possiamo e dobbiamo trasformare in una nuova rivoluzione, quella del Tempo della gentilezza. E mi torna ancora una volta in mente il nostro Padre Fondatore che, nelle sue ultime volontà, chiese di essere sepolto in una fossa comune e spiegò il motivo con questa frase: “l’uomo è irrilevante e insignificante davanti alle proprie idee“. Ci risolleveremo, perché i nostri gesti sono il frutto di queste Idee, capaci da quasi due secoli di trasformare la morte in vita.

Francesco Rocca

(Presidente Nazionale Croce Rossa Italiana e presidente della Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa)

Maggiori Dettagli

post image

Volontariato temporaneo in CRI Busca

Vista la situazione di emergenza contro la quale tutto il Paese si sta battendo, la Croce Rossa Italiana ha attivato la modalità di volontariato temporaneo. Da oggi è infatti possibile, anche a Busca, dare la propria disponibilità ed essere coinvolti in prima persona nella battaglia al Covid-19. Compilando il form ed allegando i moduli al sito https://volontari.cri.it oppure chiamando il numero verde 800065510 (segnalando come comitato CRI più vicino al proprio domicilio il Comitato di Busca) si sarà ricontattati dalla sede per prendere quanto prima servizio. A seconda delle proprie disponibilità e delle esigenze del territorio si potrà partecipare alle attività di consegna dei pacchi alimentari, farmaci e beni di prima necessità alle persone vulnerabili. Anche i professionisti sanitari, medici e infermieri, psicologici clinici e psicoterapeuti possono diventare volontari temporanei per attività specifiche a domicilio, in ambulatori e nelle strutture di emergenza. Possono diventare volontari temporanei tutti i cittadini maggiorenni, che godono di un buono stato di salute, italiani o di uno Stato dell’Unione Europea o di uno Stato non comunitario purché in possesso dei dovuti permessi. Chi non ha maturato condanne, con sentenza passata in giudizio, o chi non è interdetto dai pubblici uffici. Per la presa del servizio sarà necessario seguire un corso online dalla durata di pochi minuti.

Maggiori Dettagli

post image

Vicinanza e affetto da parte della cioccolateria Fagiolo e Peirano di Busca

A volte ci sono piccoli gesti che valgono tantissimo, e fanno sentire la vicinanza e l’affetto più di mille parole. Spesso è proprio nei momenti di massima difficoltà che le persone manifestano in modo spontaneo e disinteressato il proprio buon cuore. E così, in questa cornice di dolore che accompagna il nostro vivere quotidiano e il nostro essere volontari in prima linea sempre, il bel gesto della storica cioccolateria Fagiolo e Peirano di Busca, sabato 14 marzo, ha suonato alla porta della nostra sede offrendo una grande fornitura del loro pregiato prodotto. Un pensiero per noi e per  i medici e gli infermieri degli ospedali Santa Croce e Carle di Cuneo. Un gesto quello della Fagiolo/Peirano che è stato apprezzato e gradito dai volontari tutti e dal nostro consiglio direttivo, e che ci ha fatto toccare con mano quanto la Croce Rossa di Busca sia amata sul territorio. Non ci resta che dire grazie, grazie di cuore e augurare a tutti noi che questo tempo così delicato passi velocemente. E tutti insieme più forti di prima, più solidali di prima si possa tornare a vivere liberamente la nostra quotidianità. La cantava De Andrè, ne “Hotel Supramonte”: Passerà anche questa stazione senza far male, passerà questa pioggia sottile come passa il dolore…

Maggiori Dettagli

post image

Consegna medicinali per le persone impossibilitate ad uscire

La Croce Rossa di Busca, soprattutto in questo particolare momento, non poteva restare immobile a guardare la complessa situazione sanitaria in essere. Fedele ai principi che stanno alla base dell’associazione Croce Rossa, non solo ha continuato a garantire i turni in emergenza ed i trasposti, ma raccogliendo le sollecitazioni arrivate in primo luogo da molti volontari, ha intrapreso una nuova iniziativa per dare una mano alle persone in difficoltà le quali, in virtù delle restrizioni legate al Covid19, (Coronavirus) non hanno la possibilità di uscire nemmeno per recarsi in farmacia. Così, in accordo con il Comune che lanciato l’iniziativa, Cri Busca ha messo in piedi il servizio di consegna a domicilio dei medicinali. Le farmacia e parafarmacie (l’elenco è quello in foto) ricevono l’ordinazione da parte del cliente e le stesse comunicano poi gli estremi del destinatario in Croce Rossa affinché i volontari possano procedere alla consegna.

Per informazioni è possibile telefonare in Croce Rossa: 0171945658

Maggiori Dettagli

post image

I risultati del voto del comitato di Busca e della delegazione di Manta

Anche nel comitato di Busca e nella delegazione di Manta della Cri, come nel resto d’Italia, domenica 16 febbraio si sono svolte le operazioni di voto per il rinnovo dei Consigli direttivi e del presidente. Presente una sola lista con Teresio Delfino (presidente uscente) candidato alla presidenza, gli aventi diritto al voto erano 308 (135 Busca, 173 Manta) dei quali 106 giovani (30 Busca, 76 Manta), ovvero volontari fino a 31 anni e 364 giorni di età. Ai volontari giovani sono state consegnate due schede: una per il voto al candidato giovane (unica candidatura presente Stefano Giraudo) e una per il Consiglio e il presidente.

Le operazioni di voto sono state condotte a Busca da Marina Barra presidente di seggio, segretario  Deborah Barra, scrutatori Davide Dao La Font e Barbara Castagno.

A Manta: Iucci Gerbino presidente seggio, segretario Alessia Ghigo, scrutatori Valentina Gai e  Maria Rosa Perin.

Si sono recati al voto in 211 pari al 68,5 % (89 Busca, 102 Manta), e di questi 43 Giovani pari al 40.5% (12 Busca, 31  Manta)

Preferenze

Teresio Delfino 190 (Unico candidato presidente); Bertero Valentina 106; Bocca Marco 99; Gianpiero Marino 46; Enrico Giobergia 43; Gianpiero Ferrigno 42; Remo Ciravegna 32; Franco Bottero 31; Paolo Demontis 29; Loredana Auteri 26; Maria Teresa Brignone 22; Giraudo Stefano (giovane) 43

Eletti:

Teresio Delfino: Presidente

Bertero Valentina: consigliere

Bocca Marco: consigliere

Gianpiero Marino: consigliere

Giraudo Stefano: (consigliere giovane)

 

Maggiori Dettagli

post image

I volontari incontrano i ragazzi delle classi quarte di Busca

Sabato 15 febbraio, nell’ambito della manifestazione “AAA Piccoli volontari cercansi” la Croce Rossa di Busca ha incontrato al Teatro Civico della città una sessantina di alunni della classi Quarta dell’Istituto scolastico comprensivo di Busca. Undici volontari del Comitato buschese hanno presentato ai giovanissimi alunni le attività della Croce Rossa ed hanno risposto alle numerose e sagaci domande poste loro dai ragazzi. Dopo l’appuntamento a Teatro, a cui hanno partecipato il sindaco Marco Gallo e l’assessore Lucia Rosso, gli alunni accompagnati dalle insegnati si sono recati in piazzetta della Rossa per assistere ad una “lezione” dal vivo da parte dei volontari Cri con l’illustrazione dei mezzi presenti e della loro dotazione.

Maggiori Dettagli