Elenco Articoli del comitato di Busca della Croce Rossa

post image

Trentennale del servizio di emergenza territoriale 118

Il 27 marzo 1992 con Decreto del Presidente della Repubblica viene istituito il servizio di emergenza territoriale 118. 

A trent’anni da quella data le organizzazioni di volontariato e le associazioni tecnico professionali, desiderano celebrare tale anniversario con una serie di iniziative su tutto il territorio nazionale.

In questi trent’anni il servizio pre-ospedaliero 118 si è dimostrato il cuore pulsante della sanità di emergenza fuori dagli ospedali. Centinaia di migliaia di medici, infermieri, volontari, tecnici e autisti hanno dato il massimo, con professionalità e impegno, per raggiungere le persone in pericolo e in stato di bisogno.

I volontari della Croce Rossa di Busca hanno partecipato a diverse manifestazioni di festeggiamento tra cui la parata a Roma in piazza San Pietro e la celebrazione del trentennale in Piazza Galimberti lo scorso sabato 26 marzo.

Maggiori Dettagli

post image

Il 2021 della Croce Rossa di Busca in numeri

Siamo giunti al momento di condividere alcune cifre in merito al nostro 2021.

Il numero di volontari attivi al 31 dicembre 2021 era 132, con 26 nuovi ingressi durante l’anno.

I chilometri percorsi dai mezzi Cri sono stati in totale 219.132 per complessive 5.251 attività e un totale di 44.119 ore di servizio.

La suddivisione si compone:

  • 1.451 interventi di emergenza 112;
  • 1528 trasporti dialisi;
  • 1165 trasporti privati;
  • 410 trasporti autorizzati Asl;
  • 11 trasporti di assistenza a gare e manifestazioni;
  • 606 servizi generici che comprendono l’attività di consegna pasti/farmaci/spese – attività promozionali – ritiro dpi – controllo prestazioni DAE – rilevamento temperature – corsi e riunioni.

Tutti questi risultati grazie ai nostri Volontari che ogni giorno, con generosità e dedizione, svolgono queste molteplici attività.  

Maggiori Dettagli

post image

Corso di formazione per volontari Croce Rossa – 28 settembre 2021

Venerdì 24 settembre, presso la sede della Croce Rossa di Busca si è tenuta la serata di presentazione del Nuovo corso di formazione per diventare Volontari del soccorso. 

Il corso inizierà martedì 28 settembre alle ore 21:00 presso la sede buschese in Corso Romita 52 o a distanza tramite la piattaforma GOOGLE MEET

Il corso, gestito e condotto da istruttori e monitori di Croce Rossa, tratterà i temi più significativi delle pratiche di primo soccorso (traumi, incidenti domestici, infarto, ostruzione delle vie aeree, …), oltre ad affrontare i temi che coinvolgono il cuore delle attività di Croce Rossa, quali il Diritto Internazionale Umanitario, la Storia di Croce Rossa ed altri argomenti fondamentali.

I requisiti per partecipare sono 14 anni compiuti alla data del 28 settembre; la Cittadinanza Italiana o Comunitaria; il possesso dell’idoneità psico-fisica, in relazione all’attività da svolgere; l’adesione ai Principi della Croce Rossa Italiana e soprattutto tanta voglia di mettersi in gioco per svolgere le attività del Comitato. 

Le attività svolte dai volontari della Croce Rossa di Busca sono numerose: trasporto infermi, attività in convenzione con l’Asl, soccorso sanitario (118), attività socio-assistenziali rivolte alle fasce vulnerabili. 

Se non hai potuto partecipare alla serata, ma intendi iscriverti al corso puoi chiedere informazioni inviando una mail a stefano.giraudo@piemonte.cri.it oppure telefonando ai numeri 3496501362 Stefano o 3342434984 Paolo

Maggiori Dettagli

post image

Da i’Ns un grande gesto di generosità verso la Croce Rossa di Busca

Ancora una volta il supermercato i’Ns di Costigliole Saluzzo e più in generale i’Ns Mercato, ha voluto dimostrare in modo tangibile la propria vicinanza al Comitato CRI Busca e alla delegazione di Manta. L’azione veneta, che ha più punti vendita proprio nel territorio di competenza di Cri Busca e Manta, ha donato una grande quantità di prodotti dolciari destinati ai volontari delle due sedi. La Cri, presieduta dal dottor Teresio Delfino, valuterà a sua volta di destinare parte dei prodotti ricevuti a Enti e associazfonidel territorio nonché a famiglie bisognose segnalate da Comune e Caritas. “Non posso che esprimere dal più profondo del cuore – dice il presidente Teresio Delfino – un sincero ringraziamento all’iN’s per la generosissima donazione che ci ha fatto pervenire. Sono atti di generosità molto apprezzati dai nostri volontari non solo per i tanti prodotti ricevuti, ma anche perché sono gesti che trasmettono forte il senso di vicinanza che l’azienda ha nei nostri confronti e nei confronti del territorio in cui opera. Nel ringraziare l’azienda a nome di tutti i volontari, il generoso gesto sarà per noi tutti uno sprone a proseguire il nostro impegno fatto di emergenze, trasporti e aiuto attraverso varie forme alla popolazione del territorio di nostra competenza. Grazie iN’s!”

Maggiori Dettagli

post image

25 NUOVI VOLONTARI in CROCE ROSSA BUSCA

Sabato 30 gennaio i nostri 25 aspiranti volontari hanno superato l’esame finale del corso, il cosiddetto allegato A, entrando a far parte della grande famiglia della Croce Rossa di Busca.

Riportando le parole del nostro presidente vogliamo augurare un gioioso benvenuto a tutti i nuovi Volontari e ringraziare di cuore il Direttore del corso Stefano Giraudo, i monitori, gli istruttori e tutti coloro che hanno collaborato nello svolgimento del corso.

 

Maggiori Dettagli

post image

I primi 6 mesi della Croce Rossa di Busca

La Croce Rossa di Busca svolge servizio di emergenza 112 e garantisce un presenza minima giornaliera di 12 ore, dalle ore 8 alle 20, che in questo periodo di emergenza sanitaria spesso sono diventate 24 garantendo una copertura full-time grazie alla maggiore disponibilità dei nostri volontari.

Il Comitato, inoltre, svolge quotidianamente servizi di trasporto e dialisi verso ospedali e ambulatori.

Nel corso dei primi 6 mesi del 2020 i servizi effettuati sono stati:

  • 616 interventi di emergenza 112 di cui 125 Covid o sospetti Covid;
  • 1239 trasporti, dialisi, servizi in convenzione con i comuni della zona e prestazioni per la popolazione.

I nostri volontari attivi, 130 al tesseramento di febbraio 2020, hanno svolto servizi per un totale di 19.600 ore.

Di questi 130, durante il periodo di emergenza Covid, 70 hanno continuato a svolgere un servizio attivo garantendo la copertura dell’ambulanza diurna e potenziando la copertura dell’ambulanza durante le ore notturne.

In aggiunta al già copioso organico del Comitato di Busca, durante il periodo di emergenza Covid, sono subentrati 21 volontari temporanei.

La figura del volontario temporaneo è stata introdotta dalla Croce Rossa Italiana durante il periodo di emergenza Covid con lo scopo di poter supportare le attività di ogni Comitato a favore della popolazione.

In particolar modo i volontari temporanei del Comitato di Busca si sono occupati: della consegna dei farmaci, dei viveri e dei pasti, della distribuzione del materiale scolastico, della distribuzione delle mascherine per il Comune di Busca, della formazione degli animatori e del triage dei campi estivi, del triage alla Casa della Salute di Busca e del triage in ingresso alle Casa di Riposo di Busca.

La Croce Rossa è prima di tutto un’associazione di persone che aiutano altre persone, per questo ogni contributo è per noi fondamentale!

Puoi sostenerci in diversi modi: puoi donarci il tuo tempo diventando un volontario della Croce Rossa oppure puoi sostenere le attività e i progetti attraverso una donazione libera o destinandoci il 5 per mille.

Attualmente il Comitato di Busca ha in programma un nuovo corso di formazione per diventare volontario con partenza in autunno. Se sei interessato invia una mail a busca@cri.it e sarai ricontattato.

La donazione può essere effettuata:

  • direttamente in sede (i nostri uffici amministrativi sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12).
  • su SATISPAY tramite donazione a CRI Busca.
  • sul conto corrente bancario Ubi Banca Bre Iban IT25X 0690 64605 0000 0000 12831.
  • sul conto corrente postale 55554943.

Intestazione: Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Busca –

Corso Romita, 52 – 12022 Busca (CN).

Causale: “Donazione per la Cri di Busca”

Per la donazione del 5 per mille basta inserire nell’apposito riquadro il codice fiscale 96090190040.

Maggiori Dettagli

post image

Al via l’indagine di sieroprevalenza: la Cri incaricata di contattare le persone

Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire dal lunedì 25 maggio, hanno avviato un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SarsCoV2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo Coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Maggiori Dettagli

post image

Donaci il tuo 5 x 1000!

Come ogni anno la Croce Rossa di Busca chiede l’aiuto dei cittadini attraverso la destinazione del 5 per mille in favore del comitato di Busca e della delegazione di Manta. Farlo non costa nulla, mentre l’aiuto che ne riceve la Croce Rossa – LA TUA CROCE ROSSA, QUELLA DELLA TUA ZONA – è fondamentale per portare avanti nel migliore dei modi il lavoro dei tanti volontari. Purtroppo l’emergenza Covid ha comportato ingenti costi per il Comitato e le spese sono aumentate a dismisura, ecco perché, oggi più che mai, il 5 per mille diventa per noi linfa vitale. Il presidente Teresio Delfino, a tal proposto, evidenzia: “Destinare il 5 per mille alla Croce Rossa di Busca è molto semplice:  basta inserire il codice fiscale 96090190040  nello specifico riquadro che reca la dicitura “Sostegno del volontariato e delle Associazioni non lucrative…..” e sottoscrivere. Siamo profondamente grati alle persone di buona volontà che vorranno fare loro il nostro appello. GRAZIE!” Contiamo su di voi, per proseguire insieme il nostro cammino di solidarietà!

Maggiori Dettagli

post image

Coronavirus: dai volontari Cri effettuati 75.000 servizi in 300 comuni

Croce Rossa sta correndo in tutta Italia in aiuto di chi ha bisogno e tra qualche giorno distribuirà attraverso i suoi Comitati territoriali buoni spesa per le famiglie che ne hanno bisogno per un valore di 2 milioni di euro, grazie alle tante donazioni ricevute in queste settimane.
Un aiuto che si somma al grande lavoro portato avanti verso gli anziani e le persone più fragili. E’ quello che il Presidente della CRI Francesco Rocca ha chiamato “Il Tempo della Gentilezza” quando a inizio emergenza ha fatto appello a tutta l’Associazione a mobilitarsi in sostegno di chi maggiormente sta soffrendo le conseguenze sanitarie e sociali dell’epidemia.

Maggiori Dettagli

post image

In prima linea ai tempi del coronavirus

Il particolare momento in cui siamo chiamati ad operare ha messo e sta mettendo i volontari di fronte ad un nuovo modo di fare soccorso all’interno del sistema del 112. La pandemia ha stravolto i protocolli precedenti – sempre ovviamente impostati alla massima sicurezza per i volontari – ed in ogni situazione ci si trova sempre più spesso a dover intervenire su casi segnalati come “sospetti” per cui ci si deve attrezzare per poter operare in totale sicurezza.

Maggiori Dettagli